Lino Ventura
Attore italo-francese


 

 

 

 

Italiano di nascita (1919) ma cresciuto in Francia (si è trasferito Oltralpe all'età di sette anni), Lino Ventura è rimasto famoso come attore di film polizieschi. Ex lottatore, debuttò nel cinema grazie a J. Becker, che in Grisbi (1954) gli assegnò un ruolo marginale di “duro”, al fianco di J. Gabin, destinato a svilupparsi in film d'avventura in cui impersonava poliziotti o malavitosi (tra cui Ascensore per il patibolo , 1957) ma anche a umanizzarsi come alcuni accenti ironici facevano prevedere. Il gorilla vi saluta cordialmente (1958) lo fece conoscere anche all'estero, imponendo una figura di duro, grintoso con una buona tecnica di recitazione. Ciò avvenne nel gangster di Asfalto che scotta (1960), nel minatore emigrato di La ragazza in vetrina (1961) di L. Emmer e soprattutto nei film Le deuxième souffle (1967, tit. it. Tutte le ore feriscono, l'ultima uccide) di J.-P. Melville e L'armata degli eroi (1969) di J. Giovanni. Ispettore in Cadaveri eccellenti (1975) di Rosi, ha impersonato il generale Dalla Chiesa in Cento giorni a Palermo (1984). Ladro in L'avventura è l'avventura (1971), galeotto in Una donna e una canaglia (1972), drammatica figura di marito alle prese con una ex moglie vendicativa in La trappola (1975), ha più volte dimostrato la sua bravura e la sua versatile capacità di adattamento ai più svariati ruoli. È scomparso nel 1987.

Aerobus è il centurione dell'accampamento di Aquarium che tenta di aiutare Tullius Detritus, il seminatore di zizzania inviato da Cesare per portare la discordia nel villaggio di Asterix. ("Asterix e la zizzania").