Asterix

1968

 

Il capo Abraracourcix parte per uno stabilimento termale in Arvernia, allo scopo di mettere termine alle continue crisi di gotta. Ad accompagnarlo ci sono Asterix e Obelix che, visitando il Paese durante la cura del loro capo, vengono coinvolti nella ricerca del leggendario scudo di Vercingetorige, di cui i Romani vogliono impossessarsi.

Le vicende sono in gran parte ambientate a Gergovia, che tutti conoscono. Ma a cuasa di un oblio sciovinistico non si sa dove sia Alesia, dove Cesare sconfisse Vercingetorige nel 52 a.C.. Clicca qui per leggere alcune ipotesi.


In quest'albo c'è la prima vera apparizione di Beniamina. Per avere maggiori informazioni su di lei, clicca qui.

TULLIUS FRONZOLUS un tribuno romano, inviato in Arvernia da Giulio Cesare, allo scopo di ritrovare lo scudo di Vercingetorige.

CAIUS GAIOGIBUS un legionario romasno scansafatiche.

PALLONGONFIUS un centurione romano con una certa passione per il vino. E' stato uno dei molti possessori provvisori del fantomatico scudo cercato dai nostri amici.

ALAMBIX un simpatico arverno di Gergovia proprietario di un nergozio di carbone e vino che non sa dove si trova Alesia. Aiuter i nostri amici a trovare lo scudo.

DIAGNOSTIX il druido dello stabilimento termale di Acquae Calidae, dove va a curarsi Abraracourcix.

BAGNIPULIX il cognato di Alambix e fa il suo stesso lavoro.

PERTUSSIS
un ex legionario romano, arricchitosi come fabbricante di ruote. E' stato un dei tanti provvisori possessori dello scudo di Vercingetorige, che si giocato ai dadi (perdendo) con un altro legionario.

MARCUS COCORITUS
il legionario che ha battuto al gioco Pertussis e si impossessato dello scudo, poi sequestratogli dal centurione Pallongonfius.

CORNELIA la segretaria di Pertussis. Alle dipendenze di quest'ultimo lavora anche PERCALLINA e uno SCHIAVO-CORRIERE.