Arnold Schwarzenegger
Attore e uomo politico austro-americano


 

 

 

 

 

 

 

Arnold Schwarzenegger è nato nel 1947 a Thal (un paesino vicino a Graz), in Austria. Figlio di un funzionario di polizia che lo voleva indirizzare verso l'avvocatura, il giovane Arnie si è ribellato, ha tentato la strada del calcio e poi quella del bodybuilding, che diventerà la sua per anni (vince i titoli di Mister Europa Junior, Mister Mondo, Mister Universo). Trasferitosi negli States, nel 1976 ha abbandonato le competizioni ed ha affrontato la carriera di attore, aggiudicandosi subito il Golden Globe per "Un autentico campione", nel quale interpretava il forzutissimo gestore di una palestra. Nel 1979 si è laureato in economia alla University of Wisconsin Superior. Messosi in evidenza per la pungente autoironia sulla sua figura di eroe 'muscolare', Schwarzenegger è passato di successo in successo: dal mitologico "Conan il barbaro" al capolavoro cyberpunk "Terminator" (entrambi con sequel annessi, sfortunato il primo - "Conan il distruttore" - megamiliardario il secondo - "Terminator 2 - Il giorno del giudizio"). Sempre più teso verso ruoli di commediante assai gigionesco, il nostro eroe ha interpretato "Gemelli", "Un poliziotto alle elementari" e "Batman & Robin" (e più in là in pellicole ben più sfortunate quali "Junior" - che comunque lo ha visto candidato al Golden Globe - e "Una promessa é una promessa"). Nei consueti action-movie, che il nostro non aveva mai abbandonato pur avendo raggiunto ormai la mezza età, Schwarzenegger saltava, correva, picchiava e puntualmente trovava l'amore, prestando muscoli, scatti, lampeggiare d'occhi, generosità, valore e astuzia spettacolare a pellicole spesso riuscite (dai miliardari "Predator", "Atto di forza" e "True lies" al super-flop, a modo suo raffinato, "Last action hero"). Lo stesso non si può dire, purtroppo, per le sue ultime prestazioni, sempre a un passo dal ridicolo, nonchè poco fortunate al botteghino: "Giorni contati", "Il 6° giorno", "Danni collaterali". L'attore nel 1990 é stato nominato da Bush Sr. capo del consiglio presidenziale per il benessere fisico e lo sport, ha aperto una catena di ristoranti, ha sposato la giornalista televisiva Maria Shriver - che gli ha dato quattro figli - ed é passato alla regia con il televisivo "Christmas in Connecticut". Nel 1997 il magazine 'Empire' l'ha inserito nella classifica delle 100 star più importanti di tutti i tempi e la città di Graz gli ha intitolato lo stadio. Nel 2003 è entrato in politica con i Repubblicani ed è stato eletto governatore dello Stato della California, tradizionale roccaforte democratica. (35mm.it). Per una buografia più completa clicca qui.

I Supercloni sono i poliziotti del pianeta Tadsylwienland ed aiutano l'alieno Toon a portare a termine la sua missione. ("Quando il cielo gli cadde sulla testa"). Hanno il volto di Schwarzenegger e il costume di Superman.