Romics, il festival del fumetto tenutosi a Roma dal 2 al 5 ottobre 2003 è stata nel complesso una manifestazione molto interessante e abbastanza ben organizzata. Gli edifici della Fiera di Roma sono diventati lo scenario della più importante rassegna fumettistica italiana insieme con Lucca Comics, con la straordinaria partecipazione del "papà" di Asterix, Albert Uderzo.

Sabato 5 ottobre

Puntuale, poco dopo l'apertura dei cancelli, sono già a Romics. Il vertice intergovernativo che si sarebbe tenuto nello stesso giorno all'Eur, con le conseguenti misure di sicurezza, avrebbe potuto causare problemi all'organizzazione del Festival del Fumetto, ma fortunatamente non è stato così. Romics, anzi, sta avendo grande successo e c'è la fila al botteghino. Acquistato un biglietto valido per 2 giorni sono entrato nella Fiera di Roma. Se l'evento clou di Romics è la presenza di Uderzo, sono però previste molte altre iniziative. Innanzitutto una grande mostra-mercato, cui partecipavano le principali rivendite di fumetti di tutta Italia, un'ottima occasione per acquistare qualcosa di nuovo su Asterix; ma anche una mostra dei disegni inediti dell'autore. Alle 11.30 l'atteso incontro di Albert Uderzo con i bambini delle scuole romane, dopo la conferenza stampa di venerdì. Pare che l'autore abbia posto come condizione alla sua partecipazione un incontro con i più giovani. Le scuole non erano ancora tutte arrivate e, alle 11.00 sono riuscito a trovare un bel posto in prima fila. Uderzo non si fa attendere, e il suo arrivo viene accolto da un'ovazione. Il Maestro, dopo un breve discorso in italiano (lingua che conosce un po' per le sue origini venete), si è messo subito al lavoro: mentre i simpatici comici Lilo e Greg rievocavano le gesta di Asterix e dei suoi amici, lui disegna su un cartellone, dinanzi agli occhi stupiti e ammirati del giovanissimo pubblico, i principali personaggi della serie. Poi, alla presenza dell'Assessore all'Istruzione del Comune di Roma, sono state premiate le classi vincitrici del concorso "Asterix a Roma", che hanno ricevuto in premio i disegni appena fatti da Uderzo. Al termine della cerimonia, l'organizzatore Luca Raffaelli ha chiesto se qualcuno del pubblico desiderasse fare una domanda al creatore di Asterix: sono subito accorso e, primo a salire sul palco, gli ho chiesto «Che effetto le fà conquistare Roma, la capitale dell'impero romano, nemica acerrima dei suoi personaggi?». Il maestro ha risposto: «Avevo paura prima di venire qui. Ma ora che ci sono, posso dire al contrario di Asterix e Obelix, "Non sono pazzi questi Romani!». Luca Raffaelli ha aggiunto che lo slogan della manifestazione è proprio "Sono pazzi (di Uderzo) questi Romani!".
Più tardi, ho incontrato una giornalista di Raisat Ragazzi, alla quale ho proposto di intervistarmi: ha accettato di buon grado ed ho potuto così tirar fuori tutta la mia passione per Asterix, parlare del mio sito (!) ed esprimere la mia ammirazione per Uderzo. Chissà che non ci sia anch'io nel servizio TV su Romics!

Domenica 5 ottobre

Domenica mattina sono arrivato a Romics tutto pimpante, con l'intenzione di chiedere un autografo a Uderzo. Poi ho letto all'ingresso il seguente messaggio:


L'ORGANIZZAZIONE DI ROMICS 2003 COMUNICA CHE,
PER IMPROVVISA INDISPOSIZIONE DEL MAESTRO,
SONO STATI ANNULLATI TUTTI GLI INCONTRI CON UDERZO
PREVISTI PER IL 5 OTTOBRE

Sono rimsto molto deluso e amareggiato. L'incontro con i fan è saltato, non ho potuto avere il mio autografo, non ho potuto porre altre domande a Uderzo. Non ho mancato, però, di propagandare questo sito e ho chiesto di informarne persino Uderzo! Chissà che non possa fare anche lui una visitina... Dopo aver girato un altro po' la mostra-mercato dei fumetti e aver acquistato qualcosa per consolarmi, mi sono avviato all'uscita. Casualmente, in un altro edificio della Fiera di Roma si svolgeva l'Esposizione Filatelica d'Autunno. Sono entrato per curiosare, anche perché in passato ho avuto l'hobby di collezionare francobolli, e mi è capitato di chiedere di un'emissione delle Poste Francesi dedicata ad Asterix: l'avevano ed ho così potuto acquistare un francobollo che avevo a lungo cercato.

L'indice delle pagine su Romics

L'articolo precedente su Romics