Asterix, Obelix e Uderzo conquistano Roma

28 settembre 2003

Uno straordinario evento sarà al centro della terza edizione di Romics, il Festival Internazionale del Fumetto e dell’Animazione - organizzato da Fiera di Roma e da “Castelli Animati”, con la direzione artistica di Luca Raffaelli - in programma alla Fiera di Roma dal 2 al 5 ottobre 2003. Ospite d’onore, sarà infatti Albert Uderzo: il "papà", con Goscinny, di Asterix.
Dopo 44 anni di divertenti battaglie contro le legioni di Giulio Cesare, ecco che Asterix conquista Roma, con la grande mostra dedicata ad Albert Uderzo, che ripercorrerà le tappe della carriera di questo grande maestro del fumetto internazionale. Un avvenimento davvero eccezionale, che vedrà lo stesso Uderzo, di origini italiane, incontrarsi con il pubblico di Romics, con i bambini delle scuole romane e con gli appassionati e gli esperti di tutta Italia.
Per l’occasione sarà presentato l’ultimo libro a fumetti del mitico guerriero gallico, "Asterix tra banchi e banchetti", versione italiana di "Asterix e la rentrée gauloise", pubblicato da Mondadori.
Nell'Olimpo di eroi che affollano Romics , brilla anche Tex Willer , il popolare e inossidabile ranger del Texas, ideato nel 1948 da Giovanni Luigi Bonelli e da Aurelio Galleppini. Tra i protagonisti di Romics 2003 ci sarà infatti Giovanni Ticci , il disegnatore senese considerato uno fra i migliori interpreti della serie di Tex Willer e grande maestro del fumetto internazionale. La presenza di Albert Uderzo e di Giovanni Ticci non esaurisce tuttavia il ricco programma d'incontri (con disegnatori, sceneggiatori ed editori), dibattiti, seminari, anteprime, spettacoli e premiazioni, che Romics 2003 offrirà al pubblico in una intensissima quattro giorni di fantasia, colore e divertimento. A partire dalla festosa celebrazione del compleanno di Rat-man , l'esilarante e improbabile supereroe creato da Leo Ortolani , il più grande successo del fumetto italiano dell'ultimo decennio.

A Romics riflettori puntati anche sull'estro e l'arte di Robin Wood , lo sceneggiatore paraguayano autore di numerosi personaggi di successo come Nippur e Dago , che sarà tra gli ospiti del Festival alla Fiera di Roma. E ancora: da non perdere, le emozioni e le suggestioni del Fumetto filippino, l'assegnazione dei “Romics d'Oro” ai grandi autori del fumetto italiano e internazionale, la mostra mercato con le principali novità editoriali e tante chicche per appassionati e collezionisti, il concorso per il miglior libro a fumetti, che vedrà in giuria Daria Bignardi, Sergio Cofferati e Sergio Staino. Da non dimenticare, il “Gran galà del doppiaggio”, lo spettacolo del “Cosplay” (con i costumi ispirati agli eroi dei fumetti e dei cartoni), un grande spazio per i giochi, accanto ad un'area ludica interattiva, che permetterà al pubblico di ammirare le ultime novità del settore, ma anche di partecipare attivamente e di giocare.
Anche io saṛ presente a Romics per poi pubblicare su questo sito un reportage dedicato all'evento.

 
Il programma del festival Il sito ufficiale di Romics