1966

 


I Romani tentano di sottomettere Abraracourcix e gli abitanti del villaggio da lui guidato usando una vecchia tradizione gallica: un capo che vuole impossessarsi di un altro villaggio pu˛ sfidare a duello il suo capo e il vincitore diventerÓ capo anche del villaggio del vinto. Sarebbe tutto facilissimo se non fosse che Panoramix Ŕ impazzito a causa di un menhir che Obelix gli ha lanciato accidentalmente addosso e quindi non c'é più pozione magica né chi ne possa preparare.


LANGELUS è il centurione di Babaorum, ambizioso e collerico. Potrebbe essere la caricatura di Benito Mussolini.

PARALITICUS è l'astuto aiutante di Langelus.

PREVIDENTISSIMUS è un legionario romano a cui Panoramix fa bere varie sue pozioni, facendolo diventare di tutti i colori.

APLUSBELGALIX è il fortissimo capo del villasggio di Serum, che ha convertito tutti gli abitanti del villaggio da lui guidato alla cultura romana. Sfiderà Abraracourcix al Duello dei Capi. Il suo avversario lo definisce venduto, brutale, ambizioso e senza scrupoli.

AMNESIX è un druido amico di Panoramix, che tenta di guarire la sua amnesia.

BELFILTRA è la segretaria di Amnesix.

BERLIX e CATTEDRALGOTIX sono rispettivamente professore e alunno della scuola del villlaggio di Serum. Il nome Berlix si ispira al grande linguista Maximilian Delphinus Berlitz.

 

La campagna presidenziale del 1964, che condusse alla rielezione del Generale De Gaulle alla testa della République, influenzò sicuramente Goscinny nella scrittura del soggetto di questa avventura. Tuttavia, come ha spiegato Albert Uderzo in un'intervista, il principale riferimento storico dell'albo era il periodo del collaborazionismo con i tedeschi durante il secondo conflitto mondiale. Da qui l'idea di alcuni Galli che collaboravano con l'invasore romano, che rende "Il duello dei capi", più che un albo ispirato all'attualità, una trasposizione storica.

Tra i pazienti del druido-medico Amnesix c'è un gallo vestito in maniera piuttosto buffa, che «nessuno sa chi si crede di essere». Chi è? Ma naturalmente Napoleone Bonaparte, dotato in più dei tipici baffi gallici.


Uderzo e Goscinny rendono omaggio al loro amico André Franquin (1924-1997), facendo apparire a p.38 Marsupilamix, rappresentato come fenomeno da baraccone.
Marsupilamix (adattamento asterixiano del nome originale Marsupilami) è un anfibio oviparo vagamente simile a una scimmia dalla pelliccia gialla maculata, dotato di una coda straordinariamente lunga, prensile, che utilizza in mille modi, anche come molla per saltare o raggomitolata come temibile arma. È uno dei personaggi del fumetto Spirou, e, da una quindicina d'anni anche protagonista di una serie autonoma.

Talvolta, un po' prima della pubblicazione di una nuova avventura di Asterix, Goscinny e Uderzo realizzavano una tavola destinata a catturare l'attenzione dei lettori. Questa è quella realizzata per promuovere "Il duello dei capi".

Clicca sull'immagine per ingrandirla.