Asterix e Cleopatra

Asterix

1965

 

Asterix, Obelix e Panoramix vanno in Egitto per aiutare Numerobis, amico del druido, a costruire un palazzo per Giulio Cesare commissionato dalla regina Cleopatra. Quest'ultima ha scommesso con Cesare che i suoi sudditi saranno capaci di erigergli un magnifico palazzo in soli tre mesi. I nostri amici incontreranno non poche difficoltà, con i Romani che si illudono di impedir loro di portare a termine la costruzione e Stocafis un architetto rivale che era disposto a fare di tutto pur di vedrer fallire Numerobis.

CLEOPATRA la bellissima regina d'Egitto, amante di Giulio Cesare.
Per maggiori informazioni sull' affascinante regina d'Egitto, visita la sua pagina
.

NUMEROBIS un architetto egizio, che Panoramix ha conosciuto in uno dei suoi viaggi. Uomo simpatico e schietto, non per un gran proggettista. Ma, essendo suo malgrado architetto di Alessandria d'Egitto Cleopatra sceglie lui per la costruzione di un magnifico palazzo per Giulio Cesare.

STOCAFIS un pessimo architetto, ma infido e intrigante, e soprattutto pieno di talenti (valuta egizia dell'epoca). Cos riesce a mettere i bastoni tra le ruote al buon Numerobis, suo eterno rivale, cercando di screditarlo davanti a Cleopatra impedendogli di realuizzare il palazzo.

PARABRIS il fido scagnozzo di Stocafis, esecutore degli ordini del capo. Il suo unico interesse il guadagno.

GINFIS la spia egizia di Cesare. Quest'ultimo lo invia a vedere come si sta svolgendo i lavori per la costruzione del palazzo.

MUSCOLONIUS l' uomo pi forte della guardia personale di Cesare.

 

Sulla vecchia copertina quest'albo era definito la più grande avventura mai disegnata, e questa dicitura era seguita da un simpatico elenco: «14 litri d'inchiostro di china, 30 pennelli, 62 matite a mina grassa, 1 matita a mina dura, 27 gomme da cancellare, 38 chili di carta, 18 nastri di macchina da scrivere, 2 macchine da scrivere, 67 litri di birra sono stati necessari per la sua realizzazione». Sulla nuova copertina (non ancora stampata in Italia) la scritta è stata eliminata.
"Asterix e Cleopatra" si ispira al celeberrimo film Cleopatra, con Elizabeth Taylor e Richard Burton. Pare che l'idea dell'albo sia stata concepita proprio in una sala cinematografica di Bruxelles, durante la proiezione del film di Joseph Mankiewicz.
La copertina dell'albo imita chiaramente la locandina del film, come pure il trono sormonato da un falcone (p.6) e il carro-Sfinge (p.27).
Da questo albo di Asterix sono stati tratti un cartone animato (1968) ed un film (2002) con Christian Clavier e Gérard Depardieu.