Asterix. Beniamina

Asterix

Moglie del capo Abraracourcix, che la chiama affettuosamente Mimina. Un personaggio simile era già apparso ne "Il duello dei capi" (p.17). Beniamina debutta ufficialmente nell'undicesimo episodio delle avventure di Asterix, "Lo scudo degli Arverni" pubblicato per la prima volta su Pilote nel 1967.
Ben fiera di essere la «first lady» del villaggio, tuttavia non è tenera nei confronti di suo marito: «M'aveva avvertito la mamma che eri un miserabile! Ho dato i migliori anni della mia vita a un grosso cinghiale! A un barbaro! a un fallito!» (La Rosa e il Gladio, p.16).

Adora i pettegolezzi del villaggio e organizza a casa sua delle riunioni di «buone signore». Le conversazioni vertono sugli argomenti più disparati: l'età di Asterix, la sua vita privata, quella di Obelix, le simpatie di Panoramix, la pozione magica, la posizione di Abraracourcix...
Nonostante tutto, è una brava donna e una buona moglie, ed è la migliore cuoca del villaggio: fà un cordon bleu coi fiocchi! (La Rosa e il Gladio).

Il significato del nome
Il nome originale francese Bonemine, da «bonne mine», buona cera, è stato italianizzato in Beniamina, che è un semplice nome di persona.

Il suo mestiere
Prima signora del villaggio, con tutti gli onori e gli oneri connessi. Casalinga.

La sua famiglia
Ha un fratello, che conosciamo nell'albo "Gli allori di Cesare". Il suo nome è Omeopatix ed è un ricco e borioso mercante luteziano. Beniamina lo adora, ma Abraracourcix lo detesta per le sue arie di superiorità. Sua moglie, Galantina, cognata di Beniamina, è molto più cortese e affabile.

Le sue principali apparizioni
- "La zizzania", dove dà sfoggio delle sue grandi abilità di pettegola e dimostra di non essere affatto una moglie sottomessa e remissiva.
-
"Gli allori di Cesare", dove conosciamo il suo antipatico fratello Omeopatix, che va a trovare a Lutezia.
- "L'indovino", in cui, credendo alle frottole del ciarlatano Prolix, spera che il marito possa diventare un ricco mercante come suo fratello e riprende a chiamarlo affettuosamente "Ciccetto".
- "Il regalo di Cesare", dove aiuta e sprona Abraracourcix nella campagna elettorale per essere rieletto capo contro Ortopedix, soprattutto per la spiccata antipatia che prova per la moglie di quest'ultimo, Angina.
- "La Rosa e il Gladio", dove, con l'aiuto di Maestria e delle altre donne del villaggio, spodesta il marito e diventa capo.

I suoi viaggi
L'unico viaggio che fà è a Lutezia, dove si reca per visitare il fratello Omeopatix (Gli allori di Cesare).

Curiosità
- Nel film "Asterix & Obelix contro Cesare" il ruolo di Beniamina è interpretato da
Marianne Sägebrecht.

Vista da sé stessa
- «Ma io sono la moglie del capo, la prima signora del villaggio!» (La zizzania, p.15)
- «Non sono la tua schiava io!» - ad Abraracourcix (La Rosa e il Gladio, p.20)

Visto dagli amici
Abraracourcix
- «Dovresti andar fiera di essere la moglie del capo, la prima signora del villaggio! Un po' della mia gloria si riflette su di te!» (La zizzania, p.12).
Angina
- «...È quell'orribile donna! Mi ha umiliata! La sua casa è la nostra casa!». (Il regalo di Cesare, p.19).


 

Asterix e Obelix homepage