Beltorax è il cugino britanno di Asterix. Viene incaricato dal suo capo, Zebigbos, di condurre in Britannia Asterix e Obelix per salvare l’indipendenza del suo villaggio, l’unico che ancora resiste all’invasione romana. Egli affianca i due Galli durante tutto il corso dell’avventura Asterix e i Britanni.
Autentico esempio di gentleman britannico, Beltorax è un fiero e agguerrito difensore della sua terra.

Allo stesso tempo è un grande appassionato di sport: si reca allo stadio per assistere agli incontri di rugby e non disdegna di rimboccarsi egli stesso le maniche per praticare un altro sport tipicamente britannico, il canottaggio (non a caso è cresciuto nella tribù dei Cambridges).


Il significato del nome
Il nome italiano deriva dall’originale francese Jolitorax. In Italiano si arriva a Beltorax, perché in francese joli vuol dire carino, bello; thorax, invece, significa torace. Dunque, «bel petto».

Il suo mestiere
Beltorax è un guerriero del suo villaggio britanno. Collabora inoltre con il suo capo, Zebigbos.


La sua famiglia
Beltorax è cugino germano di Asterix. Sull'espressione "cugino germano" è basato un divertente gioco di parole con Obelix.
Nell’avventura “La galera di Obelix” uno degli schiavi ribelli guidati da Spartakis afferma di essere suo nipote.

I suoi viaggi
Beltorax sbarca per due volte in Gallia. La prima per chiamare Asterix e Obelix e la seconda per festeggiare l’anniversario della battaglia di Gergovia (Asterix in Corsica).

Curiosità
- Come tutti i Britanni, parla “a rovescio”, ossia con un ordine delle parole nella costruzione della frase inverso rispetto a quello della nostra lingua.

- Nel cartone “Asterix e la Pozione Magica”, Beltorax indossa un vestito giallo anziché verde come nel fumetto.                          

Visto dagli amici
Obelix

- «E’un germanico britanno, ma non bisogna scuotergli la mano troppo forte, anche se lui lo desidera!» (Asterix e i Britanni, p.8)